Vignis di Siris, Mauro Drius

Con la ricetta di oggi ci godiamo in pieno la primavera, con tutti i suoi sapori e con le sue infinite sfumature di verde. Un piatto per un ottimo vino bianco che con le miti temperature di questi giorni ci gustiamo più che volentieri!

Quale miglior occasione per presentarvi un produttore che già conoscevo di nome, ma che al vinitaly ho avuto modo di apprezzare assaggiando i suoi vini, tutti bianchi. Siamo a Cormons, a cavallo tra il Collio e l’Isonzo, dove Mauro Drius ha saputo rimodellare in chiave moderna le tradizioni contadine tramandategli da nonni e genitori, con un occhio di riguardo per le leggi della natura e il rispetto ambientale. Una filosofia produttiva all’insegna del “pulito e giusto”, vissuta con passione ed entusiasmo.

 

Il vino che mi piace abbinare a questo gustoso primo è il Vignis di Siris, un assemblaggio perfettamente riuscito di uve Friulano, Sauvignon e Pinot Bianco provenienti da vigneti selezionati, dove troviamo tutti i sentori dei grandi bianchi del Collio.Dopo una raccolta rigorosamente manuale, la fermentazione e la successiva maturazione avvengono parte in acciaio e parte in legno.Il risultato è un vino elegante ed equilibrato, complesso, con note speziate e minerali in evidenza. Davvero una piacevole scoperta del Vinitaly 2014!

 

Trovate il Vignis di siris in enoteca a circa 15 euro, compagno ideale anche per un risotto di primizie o un piatto di formaggi misti.

Buona degustazione!

Sabina

 

 

Il gattoghiotto ci propone…

 

 

Paglia e fieno con asparagi, coppa di parma e tuorlo fresco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments

Lascia un commento