Vigna di Gabri, Donnafugata

Tendenza dolce della zucca, ma anche l’aromaticità dei funghi e la struttura delle nocciole, un mix che richiede un vino fresco e sapido con una buona intensità gusto-olfattiva… che andiamo a cercare in Sicilia!

Vigna_di_Gabri_D_4b6f2d1dcc341Donnafugata è una realtà molto conosciuta che produce oltre due milioni di bottiglie, ma alla quantità viene sempre associata anche la qualità. Una vasta gamma di prodotti da cui scegliamo oggi il Vigna di Gabri, un bianco a base di uva Ansonica in blend con Catarratto e altri vitigni bianchi internazionali proveniente da una delle vigne storiche in località Contessa Entellina e dedicato alla fondatrice dell’ azienda, Gabriella Rallo.

Raccolta in tempi diversi delle varie uve per ottenere il perfetto grado di maturazione, poi fermentazione e maturazione in inox del vino, tranne un 15% che affina invece in botti di rovere francese.

Un sorso fine ed elegante, un bouquet intenso e complesso, in bocca una bella mineralità che è il frutto di terreni argillosi ricchi di elementi nutritivi.

Trovate il Vigna di Gabri in enoteca a circa a undici euro, un compagno ideale anche per sformati, soufflé e per il baccalà con il pomodoro.

Buona degustazione!

Sabina

 

Ed ecco cosa il gattoghiotto propone…scarica la ricetta dal suo blog!

vellutata4-ok

 

 

Vellutata di zucca, funghi porcini e nocciole tostate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento