Sauvignon Collio, Borgo Savaian

Un piatto leggero e ricco di profumi a cui abbinare un calice di vino bianco fresco, sapido e di buona intensità gusto olfattiva.

Siamo nel Collio, terra tra le più vocate d’Italia per i bianchi, dove la famiglia Bastiani gestisce circa diciotto ettari di vigna che si estendono fino all’Isonzo. Una storia che affonda le sue radici nel riscatto di una famiglia di contadini, una realtà che oggi Stefano guida nel rispetto dei valori trasmessi dai suoi avi.Una grande opera di razionalizzazione dei vigneti ereditati negli anni sessanta permette oggi una gestione ottimale della parte agronomica e una buona meccanizzazione delle superfici pianeggianti.Una produzione annua di circa 100.000 bottiglie suddivise in una gamma vini molto interessante sia sulle varietà autoctone come Friulano, Ribolla Gialla e Malvasia sia sugli internazionali Sauvignon Blanc e Merlot.

sauvignonborgo_1024x1024Ed è proprio del Sauvignon di Borgo Savaian che vi voglio parlare oggi, una vinificazione in acciaio che porta nel bicchiere un insieme di note fresche e agrumate e in bocca una bella succosità con rimandi floreali e fruttati che accompagnano l’assaggio. Ottimo anche con piatti leggermente speziati e prosciutto crudo.

Trovate questo vino sul sito www.unbicchiereditalia.it , insieme a tante altre proposte per accompagnare le vostre più svariate ricette.

Buona degustazione!

Sabina

 

 

banner gatto ghiotto

 

scampi al cartoccio con agrumi e zenzero

 

 

 

Scampi al cartoccio con agrumi e zenzero

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento