Passum, Cascina Castlet

La speziatura legata a questa ricetta mi porta a consigliarvi un vino… passito!

Dall’uva sottoposta ad appassimento non si ricavano solo deliziosi vini dolci, ma anche straordinari vini secchi, complessi e di corpo, che ben supportano l’abbinamento a grandi piatti strutturati e ricchi di aromaticità.

Cascina Castlet ha la maggior parte dei vigneti ubicati sulle colline di Costigliole d’Asti, dal 1970 investe con lungimiranza in innovazione e ricerca tanto in cantina quanto in vigna, nel rispetto della tradizione e della diffusione dell’alta qualità dei vini.

barbera-d-asti-superiore-passum-cascina-castletI grappoli per la Barbera Passum vengono selezionati a mano e riposti in piccole cassette traforate collocate in locali condizionati e molto ventilati. Dopo l’appassimento, che varia di anno in anno ed è legato alle condizioni metereologiche, la vinificazione avviene in vasche di acciaio e la maturazione parte in barrique di rovere francese e parte in botti tradizionali di media capacità.

Bouquet elegante e molto persistente su note di confettura di prugne e ribes, in bocca il vino è caldo e robusto con tannini morbidi e una piacevole sapidità. Una lunga persistenza finale tiene testa alla speziatura di queste polpette, ma anche ai grandi piatti di carne in generale, ai formaggi stagionati e a re tartufo.

Una bottiglia che potrete conservare nella vostra cantina anche per dieci anni.

Buona degustazione!

Sabina

banner gatto ghiotto

Polpette di carne con spezie e sesamo (gluten free)

polpette di carne con spezie e sesamo

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento