Passito Le Margherite, F.lli Mossio

Oggi Ambra ci presenta una frolla veramente speciale e con questa confettura di prugne speziata stappiamo una chicca tutta piemontese.

Vi avevo già presentato l’azienda dei Fratelli Mossio qualche settimana fa, siamo a Rodello, paese chiamato anche “porta delle Langhe” grazie alla sua posizione centrale che vede la zona del Barolo estendersi sulla sua sinistra e quella del Barbaresco sul lato opposto.

La famiglia Mossio si dedica da generazioni alla viticoltura con particolare attenzione al Dolcetto che rappresenta, insieme ai noccioleti, la tradizione di questa piccola area. In vigna concimazioni esclusivamente organiche, rame e zolfo poi in cantina fermentazioni da lieviti indigeni e limitatissimo uso di solfiti per vini di alta qualità e fortemente territoriali.

resized_le-margheriteIl passito le Margherite nasce da un appassimento prolungato di ben cinque mesi, a temperatura e umidità controllate, proprio di uve Dolcetto. Dopo una vinificazione fatta addirittura nel mese di febbraio, fa seguito una  lunga maturazione di ben 24 mesi in barrique per un gradevolissimo risultato finale: 15° gradi di alcol, un residuo zuccherino piacevole ma non eccessivo, una bella mobidezza morbidezza a fronte di un’adeguata acidità. Un vino che ha meravigliato i partecipanti ad una recente serata di Viva il Vino.

Buona degustazione!

Sabina 

 

banner gatto ghiotto

 

crostata

 

Crostata vegan alla confettura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento