Muller Thurgau Sass Rigais, Manni Nossing

Eccoci alla seconda uscita del nostro menù natalizio che prevede un tortino caratterizzato dalla tendenza dolce di cui sono ricchi la maggior parte degli ingredienti, poi crema la crema di formaggio che aggiunge una certa grassezza e infine l’aromaticità della frutta secca. Un mix che ci porta a scegliere un vino fresco e minerale, fine e mediamente profumato, per controbilanciare al meglio le caratteristiche del piatto.

Sulla collina di Bressanone, in Valle isarco,  troviamo quello che viene definito dalla critica specializzata uno dei migliori bianchisti d’Italia, ovvero Manni Nossing. Vignaiolo dalla spiccata personalità alla costante ricerca del perfetto equilibrio nei propri vini, che ottiene curando meticolosamente i suoi sei ettari di vigna.

00iw3beuigua5_375x500L’ A. A. Valle Isarco Muller Thurgau Sass Rigais nasce da un vigneto coltivato a ben 800 mt. di quota, le basse rese e un’oculata gestione della chioma della vite permettono di avere un’uva croccante e di ritrovare nel bichiere tutta la freschezza tipica dei vini di montagna. Vinificazione in acciaio con permanenza sulle fecce fini fino al mese di febbraio, poi l’imbottigliamento.

Un calice dal color paglierino scarico che porta al naso una bella sequenza di profumi, ma è soprattutto in bocca che questo Muller ci conquista rivelandosi davvero rinfrescante, ma anche fine e persistente. Una gioia da bere fino all’ultimo sorso.

Trovate questa bottiglia in enoteca a circa 15 euro, ottima anche per piatti di pesce.

Buona degustazione!

Sabina

 

ed ora ecco il gustoso momento de il gattoghiotto…cosa ci avrà riservato?

sforzucca4-ok

 

 

 

Tortino di zucca con crema al Montasio, mandorle e amaretti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento