Lupi Terrae, Borgo delle Oche

Le vacanze estive sono state una bella occasione per scoprire e assaggiare nuovi vini, oggi vi racconto il Lupi Terrae, un bel bianco dal Friuli per valorizzare al meglio la ricetta di Ambra.

Vi avevo già parlato della cantina Borgo delle Oche a proposito di Pinot Grigio, ora ve la ripropongo con un blend di Malvasia Istriana, Friulano e Verduzzo che conquista già al primo sorso.

103098Luisa Menini, consapevole del pregio delle sue uve,  nel 2004 decide di fondare l’azienda e vinificare in proprio. L’obiettivo è costruire una filiera produttiva completa e di qualità, valorizzando le varietà che ben si adattano alla zona delle Grave del Friuli. Il marito enologo in cantina e lei in vigna, un connubio nella vita e nel lavoro che porta a degli ottimi risultati sia con i vitigni autoctoni che con gli internazionali.

Le uve per il Lupi Terrae vengono raccolte e vinificate separatamente, in serbatoi di inox la Malvasia e il Friulano mentre per il Verduzzo si utilizzano barrique francesi. Dopo una sosta di circa dodici mesi sulle fecce fini, il vino si presenta di un bel colore paglierino con sentori fruttati e speziati, in bocca ha buona complessità e struttura con un finale minerale che invita al nuovo assaggio.

Ideale per primi conditi e pesci saporiti, tenetelo presente anche in autunno per accompagnare un piatto a base di funghi o perchè no, un uovo al tegamino con tartufo, ne sarà sicuramente all’altezza.

Trovate questo vino in enoteca a circa 14 euro, per godervelo al meglio non servitelo troppo freddo.

Buona degustazione!

Sabina

 

Ed ecco cosa ci propone il gattoghiotto in abbinamento…ricetta fresca e sfiziosa!

orecchiettesep2-ok

 

 

Orecchiette mediterranee

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento