Langhe Sauvignon Basaricò, Marco e Vittorio Adriano

Un piatto ricco di ingredienti e di aromaticità a cui andiamo ad abbinare un vino profumato ma di bella freschezza, da vitigno Sauvignon coltivato in Langa.

La scorsa settimana vi ho portato nell’ incantevole valletta di San Rocco Seno d’Elvio, a due passi dal centro cittadino di Alba, per farvi conoscere l’azienda agricola tutta famiglia e tradizione di Marco e Vittorio Adriano. Vignaioli da generazioni, operano con un rispetto per l’ambiente che parte dall’utilizzo in vigna della lotta integrata e continua in cantina, dove l’energia necessaria viene prodotta autonomamente attraverso impianti fotovoltaici.

adriano-marco-e-vittorio-Oggi vi parlo del loro Langhe Sauvignon Basaricò, vino che nasce da vigneti di media collina dove terreni di marna tufacea bianca hanno dato a questa uva ottima dimora. Vinificazione in inox con una lenta fermentazione della durata di venti giorni che serve a rendere più marcati i sentori fruttati, poi dopo i dovuti travasi e filtrazioni maturazione in acciaio.

Nel calice il tipico profumo del Sauvignon, anche se in una versione più tenue e delicata, in bocca una freschezza accentuata che lo rende invitante alla beva.

Trovate il Basaricò in enoteca a circa otto euro, un ottimo rapporto qualità/prezzo che riscontrate su tutta la linea  vini e che vi permetterà anche di bere uno straodinario Barbaresco pagandolo il giusto.

E per tutte le vostre ricette non fatevi scappare le nocciole provenienti dai boschi che circondano la cantina, queste si sono le vere nocciole di Langa.

Buona degustazione!

Sabina

 

ed ecco l’abbinamento de il gattoghiotto…

Spaghettini con tonno, pesto di cavolo rosso e briciole croccanti alle mandorle

 

 

Spaghettini con tonno, pesto di cavolo rosso e briciole croccanti alle mandorle

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento