Lacrima di Morro d’Alba superiore Il Roccolo, Brunori

L’aromaticità del salame e la persistenza gustativa del formaggio di capra, una frolla a cui abbinare un buon rosso che la calura estiva ci aveva fatto dimenticare in cantina.
A me piace l’idea di portarvi nelle Marche alla scoperta di un vino molto particolare, che probabilmente pochi al di fuori della regione hanno avuto il piacere di assaggiare, la Lacrima di Morro d’Alba.
IlRoccolo_Brunori_LacrimaSuperiore_largeA produrla da vigne che si estendono su dolci colline ben esposte e ventilate sono Carlo e Cristina Brunori, che hanno ereditato dal nonno non solo la sua grande esperienza nel campo della viticoltura, ma anche il suo profondo interesse per la conoscenza e l’applicazione delle moderne tecniche enologiche.
Tutte le fasi produttive, dalla coltivazione del vigneto alla vinificazione, dalla lavorazione in cantina all’imbottigliamento, sono seguite direttamente dai membri della famiglia con l’obiettivo di portare sul mercato la vera essenza di questo territorio.
Il Roccolo è un vino dal color rosso rubino molto intenso, fermentato in inox e maturato in vasche di cemento vetrificate, l’imbottigliamento avviene senza alcuna filtrazione. Il risultato sono profumi così intensi di frutti di bosco che sembra di poterli mordere, in bocca scopriamo una piacevolissima beva e tannini setosi.
Trovate questa etichetta sul sito www.unbicchiereditalia.it insieme a tante altre proposte da tutta Italia.
Buona degustazione!
Sabina

 

 

 

banner gatto ghiotto

 

 

 

Frolla-melanzane2

 

 

 

Frolla salata con salame, melanzane e formaggio di capra

 

 

 

 

 

 

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento