Ixe, Pietro Beconcini

Oggi vi voglio parlare di un vino particolarmente consigliato su piatti della cucina tradizionale rivisitati in chiave esotica, dove oltre ad una certa aromaticità legata alle spezie anche verdura e frutta giocano un ruolo importante. A produrlo è una realtà famigliare che opera da tre generazioni nell’area di San Miniato, in provincia di Pisa.
tempranillo ixeL’obiettivo della cantina è offrire vini di elevata qualità rispettando i loro naturali tempi di maturazione e di conseguente commercializzazione, senza sottostare ai frenetici ritmi del mercato. Coltivazioni a basso impatto ambientale e fermentazioni in vasche di cemento da soli lieviti indigeni, ossia già contenuti naturalmente nell’acino. Sangiovese e Malvasia Nera i vitigni principali, ma i Beconcini sono anche gli unici a coltivare con successo in Italia l’uva Tempranillo, originaria della penisola iberica.
Ed è proprio da questa varietà che nasce l’Ixe, dopo una vinificazione in vasche di cemento e conseguente affinamento di quindici mesi in barrique. Un vino che si presenta con intense note fruttate e di spezie dolci, morbido e rotondo al gusto, ma equilibrato da piacevole freschezza e sapidità.
Trovate questa bottiglia sul sito www.unbicchiereditalia.it insieme ad altre etichette capaci di soddisfare le vostre più particolari ricette.
Buona degustazione!
Sabina

 

 

 

banner gatto ghiotto

 

 

 

Puntine2-ok

 

 

 

Puntine di maiale in agrodolce

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento