Cantina Carpentiere – giugno 2016

logoLa Cantina che vi proponiamo questo mese è in Puglia, le sue vigne sono a poche centinaia di metri in linea d’aria da Castel del Monte e già solo per questo meriterebbe una visita non solo virtuale.

Regione spesso sottovalutata per via dei grandi quantitativi di uva da taglio prodotti in passato (e in parte ancora adesso), la Puglia offre anche sorprendenti vini di qualità che beneficiano appieno del clima caldo di questa terra.

Come quelli di Cantina Carpentiere, frutto di vigneti piantati in terreni calcarei su colline che sfiorano i 450 metri nella zona del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

panoramica

Immaginerete come le escursioni termiche fra giorno e notte qui facciano la differenza nel regalarci vini di intensità e finezza unici.

I Carpentiere – come spesso accade – producevano uva da svariate generazioni, limitandosi a venderla o al più a produrre vino sfuso.

E’ dal 1997 che invece Luigi e Vincenzo hanno pensato prima di recuperare la tradizione del nonno e poi di iniziare a produrre vini di qualità.

luigi e vincenzoLi abbiamo scoperti al Vinitaly 2016, portando il loro vino “Come d’Incanto” alla nostra serata intitolata “Il Meglio del Vinitaly”.

E’ stata una vera sorpresa: un vino bianco prodotto da uva rossa, il Nero di Troia, che esce sul mercato come vino da tavola e che ha colpito la platea al punto da guadagnarsi la qualificazione  alla finale di dicembre in cui verrà scelto il vino emozione dell’anno.

Da questo episodio abbiamo deciso di metterci in cantina anche alcuni altri vini dei Carpentiere, privilegiando i vitigni autoctoni di questa zona: il Nero di Troia e il Bombino Nero che sicuramente non avete avuto facilmente occasione di bere.

E strizzando l’occhio al Rosè in vista dell’imminente estate, visto che i rosè di Puglia sono in assoluto i migliori d’Italia.

comedincanto-145x300
 
 
 
COME D’INCANTO  2015
E’ il  vino bianco che ci ha emozionato alla serata “Il meglio del Vinitaly”, uno dei pochissimi esempi di Nero di Troia vinificato in bianco.
Caratterizzato dalla ricchezza e dall’intensità dei profumi, in bocca la struttura dell’uva rossa di partenza e l’eleganza lo rendono perfetto anche in abbinamento a piatti più importanti.
10 €; al raggiungimento  di 180 bottiglie: 8,50 €
 
 
 
primaluce-145x300
 
 
 
CASTEL DEL MONTE BOMBINO NERO PRIMALUCE  2015
Un rosè che nasce da un vigneto di  Bombino Nero di 70 anni di età coltivato senza l’ausilio di alcun mezzo meccanico.  Finezza ed eleganza dei profumi, freschezza e sapidità al gusto con una persistenza che stupisce. Straordinario in estate, quando un rosso è troppo e un bianco non è abbastanza.
9.50 €; al raggiungimento  di 180 bottiglie: 8 €
 
 
 
 
 
 
CASTEL DEL MONTE ROSSO PIETRA DEI LUPI 2013pietradeilupi_foto-145x300
Prende il nome dalle pietre a sbalzo con cui venivano costruiti gli Jazzo, antichi ricoveri che difendevano i pastori e il bestiame dall’attacco dei lupi. Ancora oggi una di queste strutture si erge all’interno del vigneto da cui provengono le uve di questo Nero di Troia in purezza, che vede affinare i suoi tannini per un anno in tonneau di rovere francese prima dell’imbottigliamento.
Richiami fruttati e speziati, struttura, complessità e bella freschezza. Rapporto qualità/prezzo eccellente.
10 €; al raggiungimento  di 180 bottiglie: 8,50 €
 
 
 
 
 
armentario_foto-145x300
 CASTEL DEL MONTE ROSSO ARMENTARIO RISERVA  2012
Almeno 24 mesi di maturazione in grandi botti di rovere di Slavonia per questo Nero di Troia dall’ assaggio ricco e vigoroso, una struttura importante che chiude con una marcata persistenza di frutta e spezie.
Austero ed elegante, un grande vino del Sud, è il rosso da invecchiamento che non può mancare nella nostra cantina
18 €; al raggiungimento  di 180 bottiglie: 15,50 €
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Come sempre, l’unione fa la forza e quindi come vedete, se riusciremo a raggiungere l’ordine complessivo di 180 bottiglie, avremo ottenuto anche un significativo risparmio!

PRENOTA I TUOI VINI SCRIVENDO A segreteria@vivailvino.it ENTRO VENERDI’ 24 GIUGNO

Non sono presenti commenti.

Lascia un commento